Zoo, ragazza sbranata da una tigre: fine orribile per colpa di un collega, l’errore imperdonabile

Tragedia in Cile: una ragazza di 21 anni è stata sbranata da una tigre all’interno di uno zoo. Si trattava di un’addetta alle pulizie del parco, Catalina Ibarra, cui era stato dato il compito di pulire il recinto davanti alla gabbia della tigre. Tuttavia qualcosa è andato storto e la giovane ha visto il grande felino saltarle addosso. La “colpa” dell’attacco, però, sarebbe di un suo collega.

Prima dell’intervento della 21enne, infatti, uno dei guardiani dello zoo avrebbe dimenticato di chiudere bene la gabbia. Secondo il referto del medico legale, la tigre ha colpito e morso la donna in corrispondenza del collo. Immediatamente è stata aperta un’indagine per capire di chi sia la responsabilità di quanto accaduto. Secondo quanto confermato dalla struttura, comunque, nessuno dei compiti affidati alla ragazza prevedeva il contatto diretto con gli animali. Dunque le pulizie sarebbero dovute avvenire con la tigre rinchiusa.

La tragedia, insomma, sarebbe avvenuta per un errore umano. In particolare, uno degli addetti avrebbe sbloccato la gabbia dimenticando di richiuderla subito dopo. Pare, tra l’altro, che molti custodi avessero questa abitudine. Il problema, però, è che nessuno si sarebbe preoccupato di allertare la giovane per evitare di farle correre un rischio tanto grande. Al momento la tigre non è stata soppressa.

 

liberoquotidiano.it

Rispondi