Wuhan, in migliaia in piazza per Capodanno. “Loro così, noi chiusi in casa”: Covid, immagini sconcertanti

Migliaia di persone in piazza a Wuhan, là dove ufficialmente è partita la pandemia di coronavirus. “In Cin in piazza con Disco samba, in Italia Capodanno col disco orario”, ironizzano su Twitter in molti vedendo le immagini di cinesi accalcati, sorridenti (sotto le mascherine) e festanti contrapposte a quelle delle città italiane deserte e spettrali, in un Paese ancora in ginocchio per la seconda ondata. Il confronto, anzi il contrasto è doloroso e scatena la rabbia di chi accusa il governo italiano di non aver saputo affrontare l’emergenza ormai conclamata, ricorrendo alle stesse armi, il lockdown, che erano servite ormai 8 mesi fa ma che oggi vengono vissute come una semplice privazione della libertà. E ovviamente danno fiato a negazionisti e complottisti di ogni sorta, che riversano sulla Cina l’accusa di aver scatenato la pandemia nel resto del mondo per poi uscirne misteriosamente indenne e più forte di prima.

 

Rispondi