Voghera, arrestato l’assessore alla Sicurezza: ha sparato a un 39enne marocchino uccidendolo

Una lite finisce in tragedia. Protagonista Massimo Adriatici, avvocato e assessore alla Sicurezza del comune di Voghera, e un uomo di origini marocchine di 39 anni. a. Dalle prime ricostruzioni effettuate dai carabinieri sembra che intorno alle 23 di martedì 20 luglio ci sia stata una violenta discussione tra i due, che ha portato Adriatici ad aprire il fuoco e uccidere il 39enne. Adriatici infatti avrebbe estratto una pistola calibro 22 e sparato colpendo il rivale. La vittima è stata soccorsa dai sanitari del 118, ma invano visto che le sue condizioni di salute sono parse subito gravi.

L’uomo è deceduto poco dopo l’arrivo in ospedale. L’assessore vogherese si trova ora agli arresti domiciliari mentre sono ancora in corso le indagini per accertare quanto sarebbe accaduto in piazza la notte della tragedia.

Da quanto ricostruito, Adriatici deteneva regolarmente la pistola con cui ha sparato. L’avvocato è assessore alla sicurezza nella giunta di centrodestra, eletta a settembre 2020 e guidata dalla sindaca Paola Garlaschelli.

 

liberoquotidiano.it

Rispondi