Vaccino, la Germania rompe il patto con l’Europa: acquistate privatamente 30 milioni di dosi

La Germania se ne infischia delle regole e si accaparra 30 milioni di dosi di vaccino contro il coronavirus. Il Paese di Angela Merkel ha ammesso l’accordo bilaterale con Biontech (Pfizer) per l’acquisto dell’antidoto che tutti i paesi bramano. Di fatto la Germania ha rotto il patto suggellato tra la Commissione Ue e i Paesi membri per un acquisto collettivo dei vaccini. Alla faccia degli altri – è la sostanza – la Merkel si è portata avanti. Il tutto accade mentre l’Italia è alle prese con un procedimento disciplinare nei confronti di 13 camici bianchi. Questi sotto accusa per aver sostenuto su social e tv l’inutilità dei vaccini, o per aver espresso dubbi sull’esistenza del Covid.

liberoquotidiano.it

 

 

Rispondi