Spari fuori un ospedale: almeno un morto e un ferito grave. L’uomo è in fuga

Un morto e un ferito grave. Questo il bilancio provvisorio della sparatoria avvenuta all’esterno un ospedale privato di Parigi. Secondo l’emittente BFMTV, i fatti sono avvenuti poco dopo le 13.40 presso l’Hôpital Henry Dunant, rue Michel-Ange, nel 16 ° arrondissement.

Stando alle fonti, l’assalitore è fuggito a bordo di un ciclomotore. La vittima sarebbe una guardia di sicurezza dello stesso nosocomio, colpita alla testa e deceduta sul colpo. Il quartiere è isolato. Poliziotti e vigili del fuoco sono davanti al centro ospedaliero della Croce Rossa. L’aggressore avrebbe sparato contro due persone – una guardia dell’ospedale, appunto, e un uomo passante.

Le Parisien precisa che è stata aperta un’indagine per tentato omicidio, affidata al primo distretto della polizia giudiziaria di Parigi. Al momento, gli inquirenti non avanzano ipotesi sul movente dell’attacco, e fonti interne alla polizia citate dalla testata Europe 1 sostengono che al momento è prematuro parlare di terrorismo.

La struttura presso la quale è avvenuta la sparatoria è situata vicino alla Porte de Saint-Cloud ed è un ospedale geriatrico e attualmente anche un centro di vaccinazione Covid-19.

Un testimone ha racconta alla BFMTV: “Ho sentito delle esplosioni, ho visto un tizio con un cappuccio sparare e ho visto un uomo a terra”. Il gestore del ristorante situato proprio di fronte ai locali dell’ospedale racconta di aver poi visto l’aggressore farsi avanti e “l’uomo a terra prendere due pallottole a distanza ravvicinata alla testa”.

“Il ragazzo che ha sparato poi è partito a piedi, è andato via a sangue freddo, come se niente fosse. E 500 metri più avanti lo aspettava uno scooter”, conclude.

 

Rispondi