Silvio Berlusconi, l’annuncio poco fa: è appena arrivata la brutta notizia

Ormai Silvio Berlusconi è ricoverato da 23 giorni al San Raffaele di Milano, dove è arrivato direttamente in elicottero di ritorno da Châteauneuf-Grasse (Valbonne), la località dove ha casa la figlia Marina.

Come è noto, dall’ospedale non trapela alcuna indiscrezione sulle condizioni del leader di Forza Italia. Come riporta il Corriere della Sera, “i ben informati assicurano che, al contrario di altri ricoveri considerati strategici per le vicende processuali, stavolta le condizioni del leader di Forza Italia sono da tenere particolarmente sotto controllo.

Esami con qualche valore anomalo”. Insomma, la preoccupazione sarebbe molto alta, e ad accentuarla il silenzio del Cavaliere. I guai del leader azzurro sarebbero dovuti a problemi immunitari, che possono essere anche uno strascico del Covid:

Berlusconi era risultato positivo al coronavirus il 2 settembre scorso. Il peggioramento delle sue condizioni di salute, al tempo, lo aveva costretto a un primo ricovero, dal quale fu dimesso il 14 settembre.

Insomma, Berlusconi oltre ai consueti problemi cardiaci con cui fa i conti da anni, sconta “gli strascichi del coronavirus”, come ha spiegato il suo legale, Federico Cecconi, nel corso dell’udienza al processo Ruby-ter, sospeso fino a quando il cavaliere non verrà dimesso.

“Sulle sue condizioni mi limito a dire che è ancora ospedalizzato — aveva detto in aula Cecconi — non fatemi dire altro. Penso che a nessuno di noi — ha aggiunto — possa fare piacere essere ricoverato da tre settimane”, ha concluso l’avvocato. Un ulteriore conferma relativa al fatto che, ora, la situazione non sarebbe affatto semplice. Cresce la paura..

Rispondi