“Si indaga per omicidio colposo”. Michele Merlo, la decisione della procura: cosa c’è da capire sulla morte

La morte del cantante Michele Merlo ha lasciato tutti sgomenti e ovviamente i più distrutti sono i suoi genitori e la sua fidanzata, che non riescono ancora a credere che non sia più con loro. L’ex concorrente di ‘Amici’ e ‘X-Factor’ è deceduto a causa di un’emorragia cerebrale, provocata da una leucemia fulminante che non sarebbe stata individuata dai medici, nonostante il giovane si fosse recato al pronto soccorso perché non era in buone condizioni, essendo stato colpito da mal di testa e mal di gola.

Nella mattinata dell’8 giugno, la madre e il padre del 28enne hanno fatto sapere di aver presentato una denuncia “al fine di verificare se ci siano stati errori o omissioni nella vicenda che ha portato alla morte di nostro figlio e per chiedere l’avvio delle procedure di sequestro della salma e delle cartelle cliniche”. Ed è arrivata una notizia importante in queste ore, infatti la Procura di Bologna ha deciso di far effettuare l’autopsia sul cadavere di Michele Merlo per accertare cosa sia successo.

Michele Merlo Morte Autopsia Indagine Omicidio Colposo
Essendo dunque stata fatta questa denuncia da parte dei genitori di Michele Merlo, la Procura bolognese ha preso la decisione di aprire un fascicolo per indagare sul suo decesso. La notizia è stata confermata all’Agi dal procuratore capo Giuseppe Amato, il quale ha dunque detto che sarà svolta l’autopsia sul corpo dello sfortunato artista. Ma non è tutto perché si starebbe indagando per il reato di omicidio colposo, anche se al momento non ci sarebbero persone iscritte nel registro degli indagati.

Michele Merlo Morte Autopsia Procura Bologna Omicidio Colposo
Questo quanto riportato dal procuratore: “Essendovi formale denuncia la Procura di Bologna ha iscritto il fascicolo a modello 44, per il reato di cui all’articolo 589 del Codice Penale, per il necessario svolgimento dell’autopsia e per lo svolgimento delle attività investigative connesse”. Adesso non resta che capire che tipo di sviluppi potranno esserci. L’esame autoptico sarà quindi fondamentale per comprendere se ci siano state eventuali responsabilità nella morte prematura di Michele Merlo.

A salutare per l’ultima volta Michele Merlo ci ha pensato anche Morgan: “Il mio pensiero va ai genitori di Mike e Michele Merlo, che abbraccio e sento disperatamente. Michele mi disse ‘sei come mio padre perché mi hai fatto amare Pierangelo Bertoli’. Facciamolo, gli dissi, che canzone vuoi fare? Mi rispose ‘A muso duro’…”. Ma sono stati tantissimi ad omaggiarlo e a restare angosciati da questa perdita.

Rispondi