“Secondo me ha ucciso anche nonna”. Benno Neumair, il terribile sospetto della sorella Madè: “Con quella boccetta…”

Dopo i ritrovamento del cadavere di Laura Perselli, avvenuto il 7 febbraio durante le ricerche nel fiume Adige, Benno Neumair ha confessato il duplice omicidio dei genitori. La notizia è stata resa nota all’inizio di marzo con la pubblicazione dei verbali degli interrogatori del figlio di Laura Perselli e del marito Peter Neumair.

Alla presenza dei difensori, Benno Neumair aveva ammesso le sue responsabilità. In attesa delle determinazioni del giudice per le indagini preliminari e dei primi esiti dell’incidente probatorio in corso, proseguono le ricerche volte a ritrovamento del corpo di Peter Neumair. Nelle ore scorse era emerso un altro tragico dettaglio. La trasmissione ‘Quarto Grado’ ha riportato alcuni stralci dei verbali desecretati nei giorni scorsi dalla Procura di Bolzano in cui Benno ammette le sue responsabilità: “Papà mi rinfacciava che non valessi niente”. (Continua a leggere dopo la foto)

 

 

 

E ancora: “Era uscito fuori il discorso delle mie responsabilità, e mia sorella… Mi sono sentito così alle strette, così senza una via d’uscita. Io mi rifugio in camera e vengo incalzato anche se voglio stare in pace”. “Volevo solo il silenzio. L’ho zittito, ho preso dalla bacinella di plastica dove ho gli attrezzi la prima corda di arrampicata che ho trovato”. Stessa sorte per Laura Perselli, 68 anni, uccisa dal figlio poco dopo il marito. (Continua a leggere dopo la foto)

È la trasmissione Chi l’ha visto? nella puntata di mercoledì 24 marzo a mandare in onda la ricostruzione dei fatti di Benno Neumair: “Mi sono di nuovo agitato sentendo il rumore del cellulare e poi subito dopo il rumore del chiavistello – racconta l’insegnante supplente – Mi sono mosso verso la porta: è entrata la mamma. Avevo ancora il cordino in mano e mi è venuto di fare la stessa roba, senza nemmeno salutarla”. Ma in questa intricata storia ci sono anche dei documenti in cui si evince che Madè, la sorella di Benno, avesse paura di suo fratello e temesse anche per gli altri. (Continua a leggere dopo la foto)

In particolare, la ragazza, arrivò a pensare che Benno potesse aver ucciso la nonna, morta il 27 gennaio 2021. Secondo quanto ricostruito da Chi l’ha visto?, Benno va a casa della nonna con la zia Elisabetta, una sorella di Laura, e decide di fare una flebo alla donna spiegando alla badante di aver avuto il permesso di un infermiere, cosa che poi non viene confermata.

La badante lo minaccia: se procederà con la flebo chiamerà le forze dell’ordine. Il giorno dopo le condizioni dalla donna peggiorano e qualche giorno dopo muore. A questo punto Madè Naumair vuole vederci chiaro e spiega alle forze dell’ordine di aver paura che il fratello possa aver iniettato qualcosa di letale alla nonna.

 

Rispondi