Scappa dalla moglie e si rifugia 10 anni nel bosco

Un uomo, un mito.

  • Ecco la curiosa storia di Malcolm Applegate
  • L’uomo scappa di casa rifugiandosi nel bosco
  • Non scappa dalla giustizia
  • Scappa dalla moglie
  •  ci è  riuscito

La vita matrimoniale non è affatto semplice e viviamo in un’epoca dove i divorzi stanno conoscendo il loro massimo splendore. Cosa piuttosto normale, visto che sposarsi è come firmare un contratto preventivamente senza tenere conto delle possibili evoluzioni che può avere la persona di fianco a noi.

Malcolm Applegate, un giardiniere di 62 anni, ha deciso di interpretare il concetto di divorzio in maniera del tutto personale. Stufo di tutte le litigate con la moglie dopo 4 anni di matrimonio, ha semplicemente deciso di lasciare casa facendo perdere completamente le sue tracce.

Darsi alla macchia: lo stai facendo bene

L’uomo ha infatti lasciato la sua casa a Birmingham dove viveva con la moglie per trasferirsi a Kingstone e continuare il suo lavoro da giardiniere. In seguito si è spostato a Emmaus Greenwich, in un rifugio per senzatetto. “Nessuno sapeva dove fossi” ha dichiarato, aggiungendo che la sorella lo aveva ormai creduto morto.

In seguito ha ripreso il rapporto con la sorella, aggiornandola riguardo all’Odissea che aveva compiuto, mentre non si hanno notizie della moglie o se si sia messo in contatto anche con lei. Si può facilmente intuire che non sia il massimo riguardo ai rapporti umani, in quanto sarebbe bastato perlomeno avvisare piuttosto che scomparire all’ombra di tutto e di tutti.

Ma chi siamo noi per giudicare le scelte degli altri? Rimane comunque una testimonianza forte di quanto un matrimonio sbagliato possa portare a scelte che vanno spesso oltre il buonsenso a cui dovremmo essere abituati. E per quanto riguardo il rendersi invisibili, Malcolm Applegate è riuscito a farlo in modo davvero memorabile.

Rispondi