Sanremo, classifica alterata: la denuncia

I vincitori del Festival di Sanremo 2021 sono i Maneskin. La loro vittoria arriva dopo quella di Diodato che nel 2020 si era aggiudicato la settantesima edizione del festival con la canzone “Fai rumore”, e dopo un anno particolare per la musica, con concerti fermi da più di un anno, a parte una breve parentesi estiva.

Il 2020 infatti lo ricorderemo come un anno senza musica live, con lo stesso Diodato che ha dovuto scontare le regole stringenti della pandemia non riuscendo a mettere su il tour come avrebbe fatto in un’annata particolare e senza poter partecipare all’Eurovision Song Contest 2020 se non in streaming e con un’emozionante esibizione dall’Arena di Verona.

Si inizia già a sentire puzza di polemica per il supporto di Chiara Ferragni a Fedez e Francesca Michielin. Immediata la reazione del Codacons, che comunica di avere intenzione di “vigilare sull’andamento del televoto e chiederà alla Rai di avere tutti i dati relativi ai voti provenienti dal pubblico da casa”,

al fine di verificare se l’appello di Chiara Ferragni a votare il marito Fedez in gara a Sanremo con Francesca Michielin tramite una gran quantità di stories e post su Instagram possa incorrere in qualche violazione.

L’associazione lo afferma all’Adnkronos, e spiega: “Il regolamento del festival prevede la par condicio per tutti gli artisti in gara, e se questa viene violata da interventi esterni atti ad alterare la classifica finale della kermesse, la stessa classifica rischia di essere annullata”.

E prosegue: “un bacino di utenza di 23 milioni di follower per favorire un artista a discapito degli altri potrebbe determinare una violazione sia del regolamento del festival che delle delibere Agcom, ed in tal senso, in caso di votazioni anomale attraverso il televoto il Codacons avvierà le dovute azioni legale per annullare la classifica finale di Sanremo 2021”.

Rispondi