Reddito di cittadinanza, lo paghiamo anche a chi non risiede in Italia

Non bastavano mafiosi, evasori, e proprietari di Ferrari… Entrano di prepotenza sul podio dell’incredibile elenco dei percettori del reddito di cittadinanza grillino anche i cittadini stranieri. Persone alle quali manca il requisito minimo per ottenere l’obolo fortemente voluto dai Cinque Stelle e che adesso parte degli stessi Cinque Stelle sta ripudiando: la residenza in italia, appunto. Le indagini sono iniziate a dicembre quando i finanzieri di Rovigo hanno bloccato un tentativo fraudolento di riscuotere il reddito da parte di 23 romeni.

Da lì le indagini si sono allargate al resto del Paese con la triste scoperta di 239 stranieri che stavano percependo illegalmente il sussidio grillino. Dove? Si parte da Milano, Torino e Genova e si arriva a fino a Roma, Latina, Napoli, Foggia e Bari. A conferma che Nord o Sud fa poca differenza, lo straniero che arriva ci mette un attimo a cercare di fregare chi lo sta ospitando.

Rispondi