“Quaranta di febbre e non respiro”. Inquietante retroscena di Orietta Berti

Orietta Berti, reduce dall’esibizione sul palco dell’Ariston, ha svelato un retroscena inedito sulla sua partecipazione a Sanremo 2021. Dopo anni di assenza, la cantante ha ricordato il giorno in cui è arrivato l’invito.

“Non so se conoscete Pasquale Mammaro – ha detto ai microfoni di Rai Radio 2 – il mio agente della televisione, ma sai cosa mi combina lui?”. Presto detto: “Già mi ha combinato di venire qui a Sanremo che io non ci volevo venire prima di tutto, avevo la febbre a quaranta, non stavo in piedi e lui mi dice ‘sai ti hanno scelto per Sanremo’, e chi la canta gli ho chiesto?

‘Tu’ mi ha risposto ‘ma scusa, sai che non ho voce, ho la tosse e non respiro’, e lui, e ma andare a marzo hai voglia di guarire… infatti son guarita”.

La Berti, per sua stessa ammissione, ha avuto il coronavirus. Come lei, ma in forma peggiore, anche il marito ha preso il Covid-19. Osvaldo addirittura ha perso la vista e ha faticato a riprendersi dall’incubo che ha colpito tutti gli italiani. Tanto che l’uomo non ha potuto seguire la cantante nell’avventura della kermesse musicale.

“Mi ha telefonato Osvaldo l’altra sera e mi ha detto, ‘Dì a quei due ragazzi siciliani che mi è piaciuta la loro canzone (Colapesce e Dimartino ndr)’, e gli ho detto che appena l’incontro glielo dico, ma io non li ho sentiti, e mi ha detto ‘Ecco tu non senti mai niente, snobbi tutto’, come snobbo tutto?

Io ero in viaggio, stavo andando all’albergo, non so dove ero quando han cantato loro”. Infine ha svelato: “Adesso giro sempre con mio figlio perché è molto più social anche perché adesso se non sai usare il computer dove vai, e anche se non sai almeno due tre lingue”.

 

Rispondi