Pozzuoli, straniero scatena l’inferno in Metro: insulta macchinista e capotreno, poi distrugge il vagone

Di Pasquale Guardascione – POZZUOLI. Ieri sera i carabinieri della Compagnia di Pozzuoli sono intervenuti presso la fermata della Linea 2 della Metropolitana in Piazza Oriani alla stazione Pozzuoli-Solfatara. I militari dell’Arma erano stati allertati perché poco prima un extracomunitario aveva insultato il macchinista e il capotreno e successivamente aveva lanciato alcune pietre contro un treno mandando in frantumi due finestrini lato sinistro del primo vagone.

Non sono chiare le motivazioni del gesto da parte dell’uomo che si è dileguato facendo perdere le proprie tracce prima dell’arrivo dei militari. Per fortuna non c’è stato nessun ferito. Solo tantissimo spavento per i passeggeri che si trovavano in quel momento nella stazione e sul convoglio, così come per il macchinista e il capotreno bersagli degli insulti da parte dell’extracomunitario. I carabinieri hanno avviato le indagini acquisendo le immagini delle telecamere di video sorveglianza, che sono ora al vaglio delle forze dell’ordine, dove si punta a rintracciare l’uomo.

Leggi la notizia su Il Messaggero

Rispondi