Paragone furioso contro il governo: “Sbarchi liberi e 70mila agenti contro gli italiani a Natale. Poi i manganelli?” (Video)

“Cari italiani, siete sotto sorveglianza, siete il nemico pubblico”. Gianluigi Paragone, senatore eletto nel 2018 con il Movimento 5 Stelle e oggi nel Misto, picchia duro contro il governo. “Il Viminale, per bocca del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, ha dichiarato che sono pronti 70mila agenti per controllare il rispetto del Dpcm, per paura dell’esodo. Questi il virus ce l’hanno in testa”. In una diretta su Facebook Paragone contesta la militarizzazione delle Feste e l’uso delle forze dell’ordine nel contrasto alla crisi pandemica. “Sono misure che non vediamo nel fronteggiare il crimine organizzato, nel presidiare le coste e le frontiere, nel controllare gli sbarchi. E magari tra un po’ quando gli italiani inizieranno a incaz***i e a manifestare, ecco che arriveranno i manganelli“.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano

Rispondi