“Ora non potete più farlo”. Giulia Stabile ora si toglie qualche sassolino dalla scarpa

Amici 20, Giulia Stabile è sempre più protagonista. Dopo la vittoria nel talent la ballerina 18enne ha deciso di togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Uscita dalla scuola ha per prima cosa ringraziato tutti coloro che l’hanno supportata. “Eccomi qui, strano riprendere questo telefono in mano e vedere quanta gente realmente mi ha supportata e per quanti sono stata “un esempio” (e diciamo che questo era uno degli obbiettivi a cui tenevo di più, soprattutto dopo aver fatto lunghe chiacchierate con Sangio che mi faceva capire quanta responsabilità avessimo)”.

E ancora: “Non vi nascondo il fatto che ancora non sono riuscita a realizzare del tutto.. Le emozioni sono state fortissime fino all’ultimo secondo in cui ci siamo trovati in casetta ed ora sta per iniziare una nuova vita, sperando di poter vivere di questo finché ne avrò la possibilità”. Un trampolino, Amici 20, che potrebbe portare Giulia Stabile molto lontano.

Nonostante la giovane età, Giulia Stabile ha avuto un passato complesso. A raccontarlo è stata sua madre, Susi Castaner, in un’intervista rilasciata al settimanale DiPiù. “In passato purtroppo ha sofferto tanto. A scuola è stata vittima di gravissimi episodi di bullismo: sia fisico che psicologico”. Stando al racconto della madre, la vincitrice di Amici 20 sarebbe stata vittima di episodi di bullismo legati alla sua passione per la danza durante la seconda media.

La ballerina ha iniziato a danzare quando aveva 3 anni e grazie alla sua bravura si è fatta notare e venne scelta dal programma di Antonella Clerici, Ti lascio una canzone. Giulia aveva 11 anni: tuttavia questa popolarità non venne vista di buon occhio, né dai compagni di classe, né dai professori, che non capivano la sua grande passione per la danza.

“Da quel momento Giulia è stata messa ai margini di tutto ed è stata al centro di episodi spiacevoli”, spiega la madre. Non erano mancati gli insulti sui social, ai quali la vincitrice di Amici 20 ha risposto per le rime. “Ora queste persone non riusciranno più a farmi del male, vorrei solo che non perdessero tempo e che pensassero a vivere al meglio la loro vita piuttosto che sprecare minuti a insultare una ragazzina che è riuscita a realizzare il proprio sogno. Buona vita e ridete più spesso, giuro che è bellissimo”

Rispondi