Non cammina più, vomita di continuo da mesi. Covid, il record terrificante: da quanto è ricoverato quest’uomo

Jason Kelk è il paziente affetto da Covid più “longevo” che si sia mai visto da quando è ufficialmente scoppiata l’epidemia. Il 49enne di Leeds è un insegnate di informatica ed è positivo al coronavirus da un anno esatto: era l’aprile del 202o quando fu ricoverato d’urgenza per un’infezione al torace. In seguito era emerso che aveva contratto anche il Covid: da allora non è stato ancora in grado di lasciare l’ospedale, dove per mesi ha lottato tra la vita e la morte.

Ora le sue condizioni sono in sensibile miglioramento, ma deve ancora fare i conti con gli ingenti danni causati dal coronavirus al suo corpo: non riesce a camminare da solo, ma soprattutto una gastroparesi gli provoca continui attacchi di vomito. “Per molto tempo mi è stato detto che non si sapeva se Jason sarebbe mai tornato a casa”, ha dichiarato la moglie Sue alla stampa britannica. La quale si è interessata al caso del signor Kelk proprio perché è il pazienza positivo più duraturo di tutto il Regno Unito e forse del mondo.

Il mese scorso, quasi un anno dopo il ricovero e il trasferimento in terapia intensiva, la ventilazione meccanica è stata sospesa: da allora le condizioni del 49enne sono in leggero miglioramento, ma la strada è ancora lunghissima. Tra l’altro la famiglia viene da un anno davvero duro, in cui ha avuto bisogno anche di diverse raccolte fondi per sostenere le cure di Jason.

liberoquotidiano.it

Rispondi