Musica italiana in lutto, lascia la moglie e un figlio piccolo

Il suo ricordo a fine articolo. Si chiama Cristiano Labartino il quarantaseienne di Setteville di Guidonia Montecelio, morto nell’incidente stradale avvenuto nella mattinata di ieri, sull’autostrada A1 nel tratto compreso tra i Comuni di Colleferro ed Anagni.

Cristiano è scomparso tragicamente mentre stava andando al lavoro, a bordo di un furgone nel quale sedeva come passeggero. La notizia della sua morte improvvisa si è diffusa in breve tempo e ha lasciato sgomenta la comunità. Cristiano era molto conosciuto in città e negli ambienti della movida,

con il nome di Mr. Flower, perché era un dj e aveva suonato in molte discoteche anche internazionali e feste private. Tantissimi i messaggi d’addio comparsi sui social network e che lo ricordano con affetto. Amici, colleghi e conoscenti si sono stretti intorno al dolore della famiglia, in attesa che vengano celebrati i funerali.

Chi lo conosceva ne parla come una persona sempre gentile e sorridente, amata da tutti. Lascia sua moglie e un figlio. L’incidente nel quale ha perso drammaticamente la vita Cristiano Labartino ha coinvolto un’auto, un tir e il furgone a bordo del quale il quarantaseienne viaggiava.

I tre veicoli si sono scontrati intorno alle ore 7.30 all’altezza del chilometro 598 in direzione sud. Un impatto violento che non ha purtroppo lasciato scampo alla vittima, rendendo inutili i soccorsi dei vigili del fuoco che hanno liberato i feriti dalle lamiere e del personale sanitario accorso sul posto.

Presenti per i rilievi scientifici gli agenti della polizia stradale, che hanno svolto gli accertamenti di rito e ricostruito la dinamica dell’accaduto ed il personale della Direzione 5° Tronco di Fiano Romano di Autostrade per l’Italia. I veicoli coinvolti nell’incidente, come da prassi, sono stati sequestrati per ulteriori accertamenti e si indaga per verificare eventuali responsabilità a carico di chi si trovava alla guida.

Cristiano Labartino morto in un incidente stradale in autostrada
Contenuti Sponsorizzati

Rispondi