Mio figlio soffocava, così l’ho salvato da una morte certa

La donna aveva frequentato un corso per imparare le manovre disostruttive
Che avrebbe mantenuto la calma e il sangue freddo non se lo sarebbe mai aspettata neppure lei.

«Mio figlio soffocava, così l’ho salvato da una morte certa» – L’Unione Sarda.it

Eppure Manuela Picciau, 43 anni, senza l’aiuto di nessuno, sola nella cucina della sua casa, è riuscita a salvare la vita al suo bimbo di due anni che stava morendo soffocato.
Una patatina gli era rimasto ferma in gola e lei grazie a una manovra di disostruzione imparata in un corso ad hoc seguito lo scorso anno.

E’ riuscita a liberargli le vie aeree e a farlo poi vomitare.
«Non so nemmeno io come sono riuscita a non farmi prendere dal panico – racconta.

Ma in quel momento il mio cervello si è focalizzato soltanto sul fatto che dovevo salvare la vita a mio figlio.

Cosa che non sarei riuscita a fare se non avessi imparato le giuste manovre nel corso che ho frequentato. Per questo consiglio a tutti di farlo, perché puoi davvero salvare una vita.

Rispondi