Milano, incendio dalla termocoperta: donna muore carbonizzata nel letto tra le fiamme

Quando la badante si è accorta di quello che stava succedendo, ormai era tardi. L’allarme e l’immediato intervento dei soccorritori, purtroppo, non sono serviti per evitare il peggio. Dramma nella notte tra sabato e domenica a Milano, dove una donna di 99 anni è morta in un incendio che è divampato mentre dormiva.

Teatro della tragedia, avvenuta a mezzanotte e mezza, è stato un appartamento al quinto piano del condominio al civico 16 di viale Lombardia, una casa che la 99enne – che a maggio avrebbe compiuto 100 anni – condivideva con una 55enne peruviana, la sua bandate.

Stando a quanto finora ricostruito dai vigili del fuoco e dalla Questura, il rogo si sarebbe originato dal malfunzionamento di una coperta elettrica che la vittima stava usando per riscaldarsi durante la notte. La prima ad accorgersi di quanto stava succedendo è stata proprio la 55enne, che è stata svegliata dall’odore di fumo e ha chiesto aiuto al 112. Quando i vigili del fuoco sono riusciti a spegnere le fiamme, però, per l’anziana non c’era più nulla da fare: è stata trovata morta nel suo letto, carbonizzata.

Gli agenti della Questura hanno a lungo ascoltato la badante e hanno ricostruito quanto accaduto, mentre sono stati i pompieri ad accertare che le fiamme sono partite – per cause da accertare – dalla termocoperta.

milanotoday.it

Rispondi