Marta Novello, è appena arrivata la bella notizia dall’ospedale

Marta si è svegliata dal coma. La 26enne aggredita da un ragazzo di 15 anni la sera del 22 marzo mentre faceva jogging ha aperto gli occhi questo pomeriggio dal letto del reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Treviso dove è ricoverata. Stando a quanto si apprende la giovane è stata estubata e ha parlato con i genitori.

Marta sottoposta a due interventi chirurgici
In questi due giorni Marta è stata sottoposta a due interventi chirurgici, uno ai polmoni effettuato poco dopo il suo arrivo in ospedale e un secondo al tendine del terzo dito della mano destra.

Entrambi sono stati causati dalle coltellate inferte dal suo assalitore, un 15enne che ha aggredito la giovane mentre faceva attività fisica a Marocco di Mogliano. Stando a quanto si apprende, Marta è cosciente e sta parlando con i genitori.

L’aggressione a Marta
Nel pomeriggio lunedì scorso, Marta stava percorrendo via Marignana, una strada di campagna di Mogliano in direzione del Terraglio, quando, alle sue spalle, è apparso l’aggressore, in sella ad una bicicletta.

Stando a quanto ricostruito, il 15enne sarebbe sceso dal mezzo e avrebbe minacciato la 26enne con un coltello da cucina, per poi saltarle addosso. Entrambi sono finiti nel fossato adiacente.

Le urla della ragazza hanno attirato l’attenzione di due operai, al lavoro in un cantiere della zona, che hanno immediatamente lanciato l’allarme a carabinieri e Suem, bloccando il 15enne, in stato confusionale e coperto di sangue. Il ragazzino, già noto alle forze dell’ordine, è stato portato in caserma a Mogliano e poi al comando provinciale di via Cornarotta a Treviso.

Rispondi