Maria non ce l’ha fatta: lascia un bimbo di 4 mesi

Dramma nel pomeriggio di ieri in Campania: in Via Don Mimì Galluccio, improvvisamente, i passanti hanno notato il corpo di una donna in strada. I residenti della zona si sono precipitati a chiamare i soccorsi, secondo quanto affermano i colleghi de “ilmeridianonews”.

Il corpo della giovane Maria era avvolto in una pozza di sangue e riverso sull’asfalto. La vittima è Maria Vecchione, una donna di appena 40 anni. L’intera Comunità di Marano è sotto choc per la tragedia avvenuta in maniera così inaspettata.

Sembrava un pomeriggio come tanti, regnava la tranquillità. Poi il dramma, la tragedia: i soccorsi che arrivano velocemente sul posto (Carabinieri, 118 e ambulanza giungono a Marano), ma è ormai già troppo tardi. Il volo dal balcone è stato infatti fatale per Maria, che lascia un bimbo di 4 mesi.

Successivamente, le autorità coprono il corpo e transennano la zona in cui è avvenuto il dramma. Gli agenti iniziano a tentare di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti eseguendo tutti i rilievi del caso.

La donna, seconda la testimonianza di molti suoi concittadini, era una splendida persona, sempre sorridente e pronta ad aiutare gli altri. Il marito e il fratello entrambi carabinieri. Di Maria, ora, resta alla famiglia, il ricordo di quello sguardo stupendo, valorizzato dalla straordinaria bellezza dei suoi occhi azzurri.

Occhi profondi, espressivi, dietro i quali forse la donna, nascondeva tanto dolore e mille sofferenze. Ma cos’è successo a Maria? Suicidio o omicidio? Ne sapremo certamente di piu’ nelle prossime ore. Resta però il dramma e il dolore della famiglia.

Rispondi