“Ma è Mario!”. Soccorso dopo lo schianto, infermiere 27enne muore tra le braccia dei colleghi

Ennesima tragedia sulla strada. Muore il 27enne Mario Scampamorte. La tragedia si è consumata a Lanciano, in provincia di Chieti. 27 anni, di Agnone lavorava all’ex ospedale di Casoli, ora residenza sanitaria assistita, nel reparto Covid. Ancora da chiarire la dinamica. Ma, a quanto si apprende, Mario Scampamorte viaggiava su una Kawasaki Ninja 650 e, da una prima ricostruzione dei carabinieri di Lanciano, intervenuti per le indagini, era dietro ad una Fiat Punto.

mario scampamorte

L’auto condotta da un ventenne, S.C., ad un certo punto – riporta Abruzzolive.tv – ha iniziato la manovra di svolta a sinistra. La moto è finita contro la macchina, sbattendo sulla portiera del lato guida, ed è stata scaraventata sull’asfalto. Un volo letale per Mario Scampamorte, che è subito deceduto per i traumi riportati. Sul posto i vigili del fuoco di Casoli e i soccorritori del 118, con le ambulanze, che hanno fatto di tutto per rianimare il ragazzo.

mario scampamorte incidente

I mezzi sono stati sequestrati. Sull’accaduto c’è un’inchiesta della Procura di Lanciano per omicidio stradale. Un dramma che ha gettato nello sconforto medici, operatori sanitari Asl e colleghi di Mario Scampamorte e l’intera cittadina di Agnone. I colleghi del 118 sopraggiunti in pochi minuti non hanno potuto fare nulla per salvargli la vita.

Lo sgomento e il dolore dei colleghi del 118 è stato profondo appena hanno visto che si trattava di Mario Scampamorte , che era impegnato nel reparto Covid del locale ospedale Consalvi. Poco dopo il drammatico incidente ha raggiunto la zona industriale anche il sindaco Massimo Tiberino, il quale ha espresso l’immenso cordoglio dei casolani e di tutto il personale ospedaliero.

La procura di Lanciano ha avviato un’indagine per omicidio stradale e sequestrato entrambi i mezzi coinvolti nel bruttissimo impatto. Disposta l’autopsia sul corpo di Mario Scampamorte che si terrà a Chieti. Nell’incidente è rimasto lievemente ferito anche il conducente della Fiat Punto che è stato trasportato per cure all’ospedale di Lanciano. Quello di Mario è l’ultimo incidente di una lunga terribile serie.

Rispondi