Luciana Lamorgese, l’ipotesi del mandato esplorativo: così può “salvare” i giallorossi e tagliare fuori il centrodestra

“Sergio Mattarella è orientato a non reincaricare subito Giuseppe Conte: prima un mediatore per trattare la pace”. E’ il retroscena svelato da Repubblica, secondo cui le quotazioni dell’avvocato del popolo sono sensibilmente a ribasso quando sta per cominciare la terza giornata di consultazioni al Quirinale. Nelle scorse ore era circolato il nome di Roberto Fico, al quale adesso si è aggiunto quello di Luciana Lamorgese: il primo ha i rapporti migliori all’interno del centrosinistra, la seconda invece è più un tecnico e quindi potenzialmente potrebbe riuscire a mettere d’accordo un po’ tutti.

Repubblica parla esplicitamente di un mandato esplorativo a uno dei due, o a un’altra personalità che possa tentare di ricucire il rapporto tra Conte e Matteo Renzi. Quest’ultimo è stato l’unico della maggioranza che davanti al presidente Sergio Mattarella non si è espresso a favore del Conte ter. Certo, non lo ha escluso, così come non ha detto no a un ipotetico governo istituzionale che salvi almeno il Recovery Plan. Fare la pace con il fu rottamatore è quindi quantomai cruciale per la sopravvivenza di Conte e dei giallorossi: per questo potrebbe essere mandato avanti un “esploratore” tra Fico e la Lamorgese, forse già stasera o comunque entro domani mattina. Insomma, un mandato a uno dei due con il chiaro obiettivo di non far toccare palla al centrodestra.

Questa sarebbe un’ultima carta per capire se ancora esistono le condizioni per arrivare a un Conte ter. All’interno del Pd però continuano ad assicurare che a breve l’avvocato del popolo riceverà un reincarico, o quantomeno un mandato esplorativo: quella dei dem è però più una speranza che una certezza, molto dipenderà da cosa diranno i 5 Stelle a Mattarella. Secondo Repubblica non porranno pregiudiziali, aprendo una nuova partita che può avere tre epiloghi: o un Conte ter o un altro premier con la stessa maggioranza o un governo istituzionale.

 

Rispondi