“Lo ha fatto prima di sparire nel nulla”. Saman Abbas, si scopre solo ora: “I carabinieri sapevano…”

Ancora non c’è pace per Saman Abbas, la giovane scomparsa nel nulla e mai più trovata. La ragazza tuttavia aveva deciso, si copre solo adesso, di denunciare ai carabinieri i suoi genitori prima di scomparire nel nulla. La ragazza di origini pachistane che viveva da anni con la famiglia a Novellara, voleva denunciare i genitori che non le davano i suoi documenti, di fatto impedendole ogni tipo di allontanamento. Sette giorni prima della sua scomparsa, il 22 aprile, aveva sporto denuncia, come riporta Quarto Grado.

“Sono intenzionata a presentare denuncia contro i miei genitori perché trattengono i miei documenti e non me li hanno voluti consegnare nemmeno davanti a voi”, affermava Saman Abbas sempre più convinta a non cedere al matrimonio combinato e a vivere la sua vita con il fidanzato. E ancora: “Quando a casa mia, poco prima, mi avete chiesto i documenti, io li ho chiesti a loro e i miei genitori non me li hanno voluti consegnare”, avrebbe spiegato la ragazza ai carabinieri.

Poi Saman Abbas ha dichiarato alle forze dell’ordine: “Alla vostra richiesta di consegnare i documenti, mio padre ha risposto che non li avevano e, in lingua pakistana, a me ha detto di dire a voi che li avevo persi”. Quello che è successo poco dopo lo sappiamo fin troppo bene.

Saman Abbas denuncia genitori

Non solo, nei giorni scorsi, nel corso della trasmissione di Rai 3 Chi l’ha visto la conduttrice Federica Sciarelli ha mostrato una foto che la ragazza aveva inviato al fidanzato prima di sparire nel nulla. Nell’immagine si vede chiaramente Saman Abbas con un livido sul viso e secondo quanto raccontato dal fidanzato il livido glielo avrebbe fatto il cugino Irfan, che già nelle scorse settimane di era detto estraneo ai fatti.

Saman Abbas denuncia genitori

Nella denuncia presentata dal fidanzato, Saman Abbas sarebbe stata picchiata da Irfan dopo aver saputo che la cugina aveva ancora rapporti con il giovane “Mollatemi, non sono stato io, non so perché ha fatto il mio nome né chi le abbia dato quel pugno in faccia”, ha detto il cugino di Saman alle telecamere di Chi l’ha visto.

 

 

Rispondi