L’Eredità, “truffa” alla ghigliottina? Vittorio Feltri scatenato: “Imbroglioni, andate a cag***”, massacra Insinna e la Rai

Tra i telespettatori de L’Eredità, il quiz pre-serale condotto da Flavio Insinna su Rai 1, ecco spuntare Vittorio Feltri. Ma il direttore di Libero, commentando su Twitter la puntata trasmessa sulla rete ammiraglia di viale Mazzini nella serata di ieri, lunedì 15 febbraio, si rivela un telespettatore assai critico. Anzi, feroce. Già, perché nell’arco di un brevissimo e scatenato cinguettio, di fatto, riduce in polvere la trasmissione. Nel mirino di Vittorio Feltri ci finiscono con discreta evidenza gli autori del programma.

Già, perché il direttore contesta un quesito proposto nel corso della puntata a uno dei malcapitati concorrenti. Insinna, nella domanda, miscela tre elementi: farfalle, albero, salmone. E il direttore di Libero non gradisce. Eccoci dunque alla bordata vergata su Twitter: “Il programma televisivo L’Eredità è un grande imbroglio – premette tranchant Feltri -. Chi prepara i quesiti deve essere quantomeno ubriaco. Cosa c*** c’entrano le farfalle con l’albero e il salone. Andate a cag***”, conclude il direttore di Libero, un fiume in piena.

Il riferimento del direttore era al gioco finale del quiz di Insinna, la Ghigliottina, dove la campionessa Chiara era arrivata con un bottino di 230mila euro, che era riuscito a mantenere per intero, senza mai dimezzarlo. Le parole misteriose erano: albero, farina, stomaco, salmone e azzurre. La campionessa ha tentato la soluzione: “Rosa”. Sbagliata. La soluzione, appunto, era “farfalle”. Soluzione in effetti un poco azzardata, stiracchiata. Per certo lo era per il direttore…

liberoquotidiano.it

 

Rispondi