Lazio, attacco hacker alla rete vaccinale: “Sistemi tutti disattivati”, un caso spaventoso

Un caso clamoroso si abbatte sulla campagna vaccinale in Italia, come se il contagio da coronavirus dovuto alla variante Delta non fosse abbastanza. Un caso clamoroso, ma soprattutto inquietante e spaventoso, che va a colpire il Lazio.

Si apprende infatti che “è in corso un potente attacco hacker al ced regionale. I sistemi sono tutti disattivati compresi tutti quelli del portale Salute Lazio e della rete vaccinale. Sono in corso tutte le operazioni di difesa e di verifica per evitare il potrarsi dei disservizi. Le operazioni relative alla vaccinazioni potranno subire dei rallentamenti. Ci scusiamo per il disagio indipendente dalla nostra volontà”.

Questo è quanto comunicato in una nota dall’Unità di crisi Covid-19 della regione guidata da Nicola Zingaretti. Si apprende che gli addetti alla sicurezza informatica della regione Lazio, per quanto sta accadendo, si sono già rivolti ad esperti e consulenti esterni. Le analisi, così come l’attacco hacker, sono tutt’ora in corso.

 

Rispondi