Jole Santelli, la Lega contro Pd e M5s: “Elisabetta Casellati la ricorda al Senato, la maggioranza non applaude”

Un vero e proprio sfregio alla memoria di Jole Santelli, la presidente della Regione Calabria scomparsa prematuramente a causa di un tumore. Un altro sfregio, dopo le orribili parole del M5s Nicola Morra, il quale non si è ancora dimesso nonostante le pressioni di tutte le opposizioni. Nella giornata del 25 novembre, Maria Elisabetta Casellati ha voluto ricordare la collega in Aula al Senato. “Voglio ricordare una grande donna – ha esordito il presidente di Palazzo Madama -. Tutti abbiamo testimoniato il suo coraggio, il suo amore per la Calabria, un amore corrisposto”. E ancora: “Con lei la Calabria ha perso una guida, un riferimento anche rispetto a quel concetto di legalità che oggi è stato più volte richiamato”.

 

È stata la giornata contro la violenza sulle donne per la Casellati la data perfetta per intervenire in difesa della collega di Forza Italia. La Santelli, nei giorni scorsi, come detto è stata presa di mira Morra. Il grillino sulla governatrice scomparsa ha pronunciato parole aberranti, bacchettando i calabresi per averla votata nonostante sapessero che era malata. Un atteggiamento, quello del pentastellato, che sembra essersi ripetuto anche in Aula dove la maggioranza, a differenza dell’opposizione, non ha applaudito al discorso della Casellati. A denunciare quanto accaduto è la Lega che con un video su Twitter scrive: “La presidente Casellati ricorda Jole Santelli, ma la maggioranza non applaude”. E il filmato lo dimostra.

liberoquotidiano.it

 

Rispondi