In ospedale il medico gli prescrive un lassativo e lo rimanda a casa

Un ragazzo perfettamente in salute di Porth, Galles, ha contratto un’insolita malattia che molti potrebbero non conoscere. Jack Dunn, di soli 17 anni, non sembrava avere niente che non andasse quando è successo qualcosa di inaspettato, che ha cominciato a causargli forti dolori e sofferenze nella regione addominale, al punto che il ragazzo aveva perfino difficoltà deambulatorie.

I genitori, ovviamente preoccupati dalla condizione del figlio, come lo sarebbe qualsiasi genitore, lo hanno portato subito all’ospedale per capire quale fosse il problema. Lì è stato sottoposto a diversi test, i cui risultati sono stati veramente sconvolgenti ma tranquillizzanti, perché indicavano che il ragazzo non era in pericolo di vita. A Jack era stata diagnosticata una grave forma di costipazione e, dopo avergli prescritto dei lassativi che avrebbero alleviato i suoi sintomi, è stato mandato a casa per riprendersi con tranquillità. (Continua..)

Purtroppo, questo ha segnato la fine delle sofferenza per Jack. Dopo appena 24 ore dalle sue dimissioni il padre Kieron lo ha trovato senza vita nella sua stanza, nonostante i dottori non fossero preoccupati per i lancinanti dolori di stomaco di Jack. Dopo un esame all’intestino per assicurarsi che l’appendice non si fosse lesionata, i dottori avevano pensato che la causa dei dolori del ragazzo fosse una semplice costipazione.

Secondo il padre di Jack, il figlio era stato sottoposto anche a un esame alla vescica che non aveva evidenziato alcuna anomalia e sono stati questi i motivi per cui sono tornati a casa, ignari della tragedia che stava per avvenire. Nonostante gli esami e le domande sulla sua condizione, i dottori non erano riusciti a trovare la vera causa dei dolori di Jack, che si è poi scoperta essere chetoacidosi diabetica. (Continua..)

Questa condizione si manifesta nelle persone diabetiche, quando aumentano i livelli di chetone, un acido sanguigno. Se Jack fosse stato sottoposto a un test per la glicemia, i genitori se ne sarebbero accorti e questa terribile tragedia sarebbe stata evitata. Visto che non gli era stata diagnosticata questa malattia, Jack non sembrava avere nulla di grave ma, se i dottori si fossero accorti della chetoacidosi, avrebbero potuto alleviare i sintomi e combattere il male prescrivendogli insulina e altre semplici sostanze.

Oltre ai forti dolori di stomaco, gli altri sintomi includono confusione, sete, stanchezza, respirazione accelerata e il bisogno di urinare frequentemente. I genitori di Jack considerano il suo caso un tragico esempio di diagnosi errata e si rendono conto che il figlio sarebbe ancora vivo se i dottori fossero stati più attenti. Anche se i genitori probabilmente non riusciranno a dimenticare e a lasciarsi alle spalle questa terribile perdita, vogliono parlare a tutti della chetoacidosi per evitare che tragedie simili accadano di nuovo. Tu hai mai sentito parlare di questa malattia?

Rispondi