Il sasso sfonda l’auto in corsa e la colpisce in testa, muore a 10 anni. Soccorsi inutili, una famiglia distrutta

Un sasso si schianta contro il parabrezza dell’automobile e la colpisce in testa. Una bambina di dieci anni è rimasta uccisa mentre era in viaggio sul veicolo del papà quando un autocarro che guidava sulla stessa strada ha spostato una roccia da 10 centimetri scagliandola verso di loro. La bambina, Kambrie Horsley, 10 anni è morta dopo che suo padre l’ha portata d’urgenza in ospedale per le cure.

Kambrie Horsley morta sasso parabrezza

Davvero una tragedia quella che ha tolto la vita alla piccola che viaggiava in automobile con suo padre Brad a Malad City negli Stati Uniti. La pietra ha colpito Kambrie alla testa: suo padre, che è il medico legale della contea, l’ha subito portata all’ospedale della contea di Oneida a Malad. La ragazza è stata poi trasportata in aereo al Primary Children’s Hospital di Salt Lake City, dove è tragicamente morta.

L’ufficio dello sceriffo ha dichiarato all’Idaho State Journal che gli agenti hanno rintracciato l’autista del semirimorchio, che non aveva idea che il suo veicolo avesse spostato un sasso dalla strada. Le autorità hanno definito l’incidente un tragico incidente senza alcun illecito coinvolto. “Le parole non possono descrivere lo shock e la tristezza che proviamo tutti. Ci mancherà terribilmente, ma troviamo pace sapendo che è con suo Padre in cielo e quei membri della famiglia oltre il velo”, scrive la famiglia.

Kambrie Horsley morta sasso parabrezza

“Era una bambina felice e sorridente che amava stare al centro di tutto”. “Era la figlia di suo padre e adorava andare ovunque con lui e i ragazzi, specialmente fino alla terra a cavallo. Era la grande aiutante di sua mamma in cucina e con le bambine. Ha portato tanta gioia a tutti noi e c’è un buco nella nostra famiglia finché non la riavremo indietro. Era semplicemente la bambina perfetta”.

Kambrie Horsley morta sasso parabrezza

Secondo l’ufficio dello sceriffo della contea di Oneida, Kambrie ha riportato ferite gravi ed è stato portato d’urgenza in un vicino ospedale locale. Successivamente è stata trasportata in aereo in un ospedale per bambini a Salt Lake City, ma è stata dichiarata morta più tardi nel corso della giornata. Il dramma ha commosso l’America, con molti messaggi di solidarietà arrivati alla famiglia tramite social. Kambrie amava gli animali, lo sport, lo sci, la danza e il surf. Aveva cinque fratelli, frequentava la Malad Elementary e il suo necrologio dice che era una “perfezionista” che lavorava sodo a scuola.

Rispondi