“Il mio cane è posseduto”. Follia contro l’animale: convinta di una tesi assurda, ecco cosa fa la padrone al suo “amico” a quattro zampe. Un gesto sconsiderato, dettato da una motivazione ancor più inspiegabile

Una scena di violenza inaudita, un gesto apparentemente sconsiderato e brutale dietro il quale si nasconde una realtà ancora più folle, fatta di fragilità e paranoie, di dolori mai superati che hanno spinto questa ragazza a macchiarsi di un crimine orribile. A raccontare la vicenda, che ha scioccato gli utenti sui social di tutto il mondo, è la Nbc. Protagonista una ragazza di 28 anni di nome Noel G. Moor, che vive nella città di Warrenton in Oregon, negli Stati Uniti. Come scrive la testata, lo scorso 20 marzo la giovane ha preso all’improvviso in braccio il suo cagnolino, un chihuahua di 7 anni al quale secondo amici e parenti era da sempre molto affezionata, e come nulla fosse lo ha infilato dentro il forno della sua abitazione, chiudendolo all’interno. Poi, come niente fosse, ha acceso l’elettrodomestico uccidendo in maniera atroce il suo amico a quattro zampe. A trovare i resti del povero animale, ormai senza vita, un agente di polizia che era stato allertato da alcuni vicini di casa, insospettiti dal forte odore che sentivano provenire dalla porta di Noel. (Continua a leggere dopo la foto)

Quando l’uomo è arrivato, si è così trovato di fronte l’agghiacciante scena. Noel, che si è dichiarata colpevole di quanto accaduto senza negare l’evidenza, dovrà ora rispondere delle accuse di maltrattamento aggravato di animali e sarà con tutta probabilità condannata. Stando a quanto riportato dalla stessa ragazza, alla quale era stato chiesto conto del suo folle comportamento, la morte era stata “necessaria” perché il cane era “posseduto dallo spirito del suo ex”, che attraverso l’animale continuava così a perseguitarla nonostante non facesse ormai più parte della sua vita. La giovane soffre di schizofrenia e in passato era stata vittima delle violenze del compagno (Continua a leggere dopo le foto)

 

“Noel non era consapevole di quello che stava facendo. Quando ha realizzato il suo gesto, le si è spezzato il cuore – ha spiegato la sorella attraverso i social – nel suo delirio, Noel pensava che lo spirito del suo ex si fosse impossessato del cane. Un uomo che era stato violento in passato. Lei è la donna più dolce che io abbia mai incontrato. Non farebbe del male neanche a una mosca. Il mio cuore va a Bolt e la mia compassione alla mia bellissima sorella”. La storia ha diviso molto gli utenti, incapaci di condannare fino in fondo una persona con problemi evidenti e un passato doloroso dietro.

Rispondi