Il giorno di Draghi al Senato: “Bisogna combattere il virus”

Primo appuntamento al Senato per Mario Draghi, che cerca di incassare la fiducia da entrambi i rami del Parlamento per mettersi definitivamente alla guida del governo sostenuto da tutte le forze politiche tranne dal gruppo di Fratelli d’Italia.

“Dobbiamo combattere la pandemia e salvaguardare la vita dei notri concittadini. Informeremo i cittadini con rapido anticipo sui cambiamenti delle regole. Questo governo nasce in piena emergenza raccogliendo l’appello del capo dello Stato, non nasce per il fallimento della politica. Noi, tecnici e politici, siamo cittadini onorati di svolgere il compito che ci è stato affidato”, ha dichiarato il premier nel suo intervento a Palazzo Madama.

La giornata al Senato

Al “no” del partito di Giorgia Meloni si potrebbero aggiungere anche diversi malpancisti del Movimento 5 Stelle che non si atterrebbero al voto su Rousseau e dunque non voterebbero la fiducia all’ex numero uno della Banca centrale europea. La giornata al Senato sarà comunque lunga: dalle 12:30 alle 15:30 si procederà con la discussione generale che riprenderà dalle 16:30 alle 19; dalle 20 alle 22 seguiranno la replica di Draghi e le dichiarazioni di voto. Il tutto si concluderà con l’inizio della chiama dalle ore 23. Nel corso della giornata vi saranno delle pause per la sanificazione dell’Aula.

Quanto ai numeri, l’ex governatore della Bce punta a ottenere il record di consensi in un voto di fiducia parlamentare. Per ora il vero e proprio risultato maggiormente netto appartiene a Mario Monti, che al Senato ebbe 281 voti favorevoli e 25 contrari; alla Camera i “sì” raggiunsero quota 556 mentre i “no” si fermarono a 61. Draghi parte dai 168 voti favorevoli di Forza Italia, Lega, Italia Viva e Partito democratico; i grillini iscritti al gruppo sono 92, ma le fuoriuscite sono da mettere al conto. Da non dimenticare i 10 degli Europeisti (gruppo dei “responsabili” nato per sostenere il mai nato Conte-ter) e i 7 delle Autonomie (in teoria 8, però manca Pier Ferdinando Casini risultato positivo al Coronavirus).

Rispondi