Il dramma della cantante italiana: “Ho un tumore inoperabile”

Le sue foto a fine articolo. La cantante ha confessato la sua rara malattia. Scopriamo insieme di cosa soffre. Un racconto da brividi.
La cantante napoletana ha una bambina di quattro anni. L’artista ha raccontato a Dalsociale24 che da tre anni sta combattendo contro una malattia molto rara:

è affetta da un leiomiosarcoma inoperabile, aggravato da un linfoma e dall’anemia da distruzione di globuli rossi. Maddalena si è accorta di questo grave male quando era incinta. Dalle analisi del sangue si evincevano alcuni valori alterati, infatti avrebbe dovuto fare degli esami invasivi, ma con il rischio di perdere la bambina.

Dopo aver partorito, gli esami avevano accertato la presenza di quella rarissima malattia. Ma scopriamo di più. Maddalena Imperato a causa dell’incedere della malattia ha dovuto arrestare la sua carriera. Questa scoperta ha influito molto sulla sua sfera lavorativa. Ha avuto delle metastasi all’anca, al femore. Poi il Coronavirus ha peggiorato la situazione già faticosa. Dunque ha dovuto smettere di esibirsi.

Oggi, infatti, per camminare ha bisogno di un bastone. Si è avviata una raccolta fondi per aiutare Maddalena ad affrontare questo tortuoso cammino. La malattia degenerativa che ha colpito Maddalena non può essere curata, ma potrebbe essere rallentata da una costosa terapia sperimentale della durata di un anno.

Un mix di farmaci, infatti, potrebbe rallentare il decorso del leiomiosarcoma che ha colpito la donna. La donna ha confessato di voler guarire solo per poter garantire un futuro a sua figlia, non la vuole lasciare ancora così piccola. Per questo, la 34enne mamma ha deciso di aprire una raccolta fondi su GoFundMe, a cui hanno partecipato già 547 persone:

l’obiettivo finale è di 20mila euro, finora ne sono stati raccolti oltre 15mila. Imperato è un’artista che fino a qualche anno fa si è esibita con successo in alcuni spettacoli e ha anche condotto degli eventi in radio e nelle TV locali. Tre anni di sofferenza e di delusioni, l’hanno vista costretta abbandonare ciò che lei ama di più: la musica. Fortunatamente l’arrivo della figlia le ha sollevato il morale.

Rispondi