“Ho sentito il calore in casa”. La fuga di Morgan dalle fiamme

Il cantante Mahmood, vincitore del Festival di Sanremo nel 2019, abitava al nono piano del grattacielo di via Antonini a Milano dove oggi e’ divampato un incendio. Da quanto si è potuto apprendere Mahmood è stato tra i primi a uscire dal palazzo in fiamme e sarebbe al sicuro.

La diretta del disastro fatta da Morgan
“Io sono scappato subito appena ho sentito il calore in casa. Stanno portando fuori le persone. In quel palazzo ci abita Mahmood”, ha sottolineato il cantante Morgan che, incredulo e spaventato, ha voluto documentare in un video pubblicato su Instagram da via Antonini, a Milano, l’inferno di fiamme che ha distrutto un grattacielo. “È una cosa assurda, c’è un grattacielo che sta andando a fuoco”. Così il cantante Morgan. “È allucinante, stavamo andando a fuoco anche noi però stiamo nella casa di fianco – ha ripetuto Morgan nella lunga diretta social -. Guardate il palazzo, incredibile. Fiamme altissime”.

L’inferno domato alle 20
A vedere le immagini adesso sembra un miracolo che in serata non risultino vittime o feriti, nè dispersi. Le cause del rogo sono ancora da accertare, ma quello che resta della Torre dei Moro, un palazzo residenziale di 16 piani in via Antonini 32-34, nella zona Sud di Milano, è poco più che uno scheletro di lamiere brunite dalle fiamme. Sul posto 15 i mezzi con oltre 50 pompieri. Sono invece 17 le ambulanze più l’elisoccorso. L’Areu ha allestito un presidio medico avanzato sul posto, che per fortuna non dovra’ occuparsi di intossicati o feriti, ne’ tantomeno saranno necessari ricoveri in ospedale. “Fiamme sotto controllo, le nostre squadre stanno avanzando dall’interno verso i piani superiori dell’edificio”, fanno sapere su Twitter i vigili del fuoco intorno alle 20.

Rispondi