Gruber a Casalino: che consigli darebbe a Draghi? La domanda diventa la barzelletta del web

“Gruber che chiede a Casalino che consigli darebbe a Draghi è l’infima lacuna dell’Universo del giornalismo“.

Twitter fa nera la Gruber su Casalino

Ma anche “è la barzelletta di cui avevo bisogno per affrontare questa giornata”. E ancora “L’idea della #Gruber che Casalino possa dare consigli a Draghi è divertente”. La conduttrice di Otto e mezzo, che ieri sera ha ospitato l’ormai ex portavoce di Conte, finisce nel mirino di Twitter. I social la fanno nera.

Nel mirino i consigli da dare a Draghi

Quella domanda su quali perle di saggezza l’ex del Grande Fratello dispenserebbe al premier poteva risparmiarsela. La Gruber, che durante l’intervista chiama ‘ingegnere’ Casalino (che non lo è), è letteralmente assalita di cinguettìi irriverenti. Ironia mista a perplessità, non tanto per lo show del Rocco nazionale sotto gli occhi quasi adoranti e civettuoli della Gruber ma per alcuni assist da giornalista alle prime armi. Xanax scrive: “La Gruber che chiede a Casalino quale consiglio darebbe a Draghi sulla comunicazione. A Casalino!”. Il punto esclamativo dice tutto.

Rocco: sto ricevendo molte offerte…

Non paga di sollecitarlo sui prossimi impegni, la padrona di casa del talk su la7 gli arriva a chiedere un aiutino per l’ex numero uno della Bce. Che per quanti problemi possa avere con i famelici partiti del governo extralarge di ‘unità nazionale’ non ha certo bisogno di Casalino. Maestro di gaffe, pressappochismo e ingenuità.

Boom di ascolti per Live non è la Gruber

“Boom di ascolti per Live non è la Gruber”, scrive Andrea Scanzati. “Picchi di share quando Scanzi ha parlato del grande futuro politico di Conte per via dei diecimilafantastigliardi di like rucevuti da Conte su fasebuk. E quando la Gruber ha chiesto a Casalino quali consigli darebbe a Draghi“.

L’eroe del giorno, tra l’altro, non sfugge alla domanda e consiglia superMario di comunicare di più. Se lo facesse, dice, toglierebbe spazio agli altri leader politici”.

C’è anche chi twitta in difesa della Gruber. “Criticarla è da perfetti ignoranti perché la domanda era riferita all’uso dei media e non alla politica. Poi ci domandiamo perché eleggiamo pastori di gregge al parlamento dimenticando che elettorato abbiamo”.

Il portavoce: sono dieci anni che faccio politica

Insomma la Lilli fa discutere. E divide. Come Casalino che, impegnatissimo nel lancio del suo libro, Il portavoce, appunto, si fa scappare qualche parolina di troppo sul suo imminente futuro. Le piacerebbe avere un ruolo politico? Si candiderebbe? “Beh – risponde facendo la ruota – sono dieci anni che faccio politica. Ho avuto ruoli importanti nel movimento”. Del resto, scrive Maria Paola sempre su Twitter, “Casalino è una persona molto migliore di tutti quelli che lo hanno criticato ma più che altro insultato”.

“Mi stanno arrivando molte offerte, aggiunge”. Parla anche di proposte in televisione. Poi ci ripensa. “Vabbè, mi sa che l’ho detta male…”. Però l’ha detta. Per la gioia della Gruber il portavoce non andrà in pensione. Come il suo ex capo. Potremmo ritrovarcelo sul piccolo schermo. A dare consigli a Draghi.

secoloditalia.it

Rispondi