Grande Fratello in lutto, morta ex concorrente

Lutto nel mondo della televisione. La star di reality Nikki Grahame, nota per aver partecipato alla versione nazionale del Grande Fratello, il Big Brother, è morta ad appena 38 anni. L’annuncio è arrivato attraverso un comunicato del suo rappresentante: “Nikki Grahame è morta nelle prime ore di venerdì 9 aprile 2021. Vi chiediamo di rispettare la privacy degli amici e della famiglia di Nikki in questo momento tragico e difficile”.

Le cause della morte di Nikki Grahame: soffriva di anoressia
I media britannici non hanno riportato nel dettaglio le cause del decesso della donna, ma è cosa nota che la Grahame negli ultimi tempi era in cura per un disturbo alimentare, all’interno di una clinica specialistica in cui era stata ricoverata il mese scorso.

Per tutta la vita, aveva infatti sofferto di anoressia nervosa e nel marzo 2021 aveva fatto sapere di essere ricaduta nel baratro della malattia. Visti i fallimenti delle cure della sanità pubblica, era addirittura stata organizzata una campagna di raccolta fondi, portata avanti da amici e fan, affinché la Grahame ricevesse cure private.

Sulla pagina di GoFundMe è apparsa una dichiarazione della famiglia: “Nikki non solo ha toccato la vita di milioni di persone, ma anche i suoi amici e la sua famiglia a cui mancherà immensamente”. Davina McCall, ex conduttrice del Grande Fratello, su Twitter si è detta “disperatamente triste” nell’apprendere la notizia: “I miei pensieri sono con i suoi amici e la sua famiglia. Era davvero la ragazza più divertente, più frizzante e dolce”.

Chi era Nikki Grahame, i problemi di anoressia
Proveniente da Northwood, Londra, Nikki Grahame è stata una concorrente della settima stagione del Big Brother, tramessa nel 2006. Amatissima dal pubblico inglese, si è classificata al quinto posto e ha vinto il premio National Television Award come concorrente più popolare. Nel 2010 ha partecipato al programma Ultimate Big Brother, arrivando seconda.

Quindi, è stata protagonista assoluta della serie reality Princess Nikki, è stata ospite in un’altra edizione del Brig Brother e della versione canadese del reality, oltre a partecipare a diversi altri programmi nel Regno Unito. Ha pubblicato due libri basati sulla sua esperienza con l’anoressia nervosa, Dying to Be Thin (2009) e Fragile (2012). Subì il primo ricovero quando era ancora una bambina, per poi vivere diverse ricadute nel corso della sua vita. A soli 12 anni, era arrivata a pesare 17 chili, tanto da dover essere alimentata artificialmente. Questa volta, le cure non sono state sufficienti a salvarle la vita.

Rispondi