Gommone si ribalta al parco divertimenti: USA morto un bambino di 11 anni, altri 3 feriti gravi

Terribile incidente al parco divertimenti Adventureland Park di Altoona, in Iowa. Un gommone si è ribaltato e un bambino di 11 anni è morto. Altri tre sono rimasti feriti. Il gommone che simula un percorso di rafting si è ribaltato in acqua.

Gommone si ribalta al parco divertimenti: morto un bambino di 11 anni
Doveva essere una giornata di puro divertimento, ma per una famiglia americana si è trasformata in tragedia. Un bambino di 11 anni è morto dopo essere rimasto vittima di un terribile incidente che si è verificato lo scorso sabato all’Adventureland Park di Altoona, in Iowa. Michael Jaramillo, come reso noto dal dipartimento locale della polizia, si trovava su un gommone insieme ad altre cinque persone all’interno di un’attrazione chiamata Raging River, che simula un percorso di rafting.

Il gommone si è improvvisamente capovolto, facendo finire tutti nell’acqua del fiume. L’11enne è morto, mentre altre tre persone sono rimaste ferite in modo grave.

Gommone si ribalta in un centro divertimenti: i soccorsi
Gli agenti di polizia di Altoona e i vigili del fuoco sono arrivati sul luogo dell’incidente alle 19.30 di sabato sera, per cercare di salvare i sei passeggeri dopo che era stato lanciato l’allarme.

Sono stati ascoltati diversi testimoni per cercare di capire cosa è successo. Quattro passeggeri sono stati recuperati e trasferiti in un ospedale locale. Tre di loro erano in condizioni critiche. I funzionari del parco, nella giornata di domenica, hanno rilasciato una dichiarazione, annunciando che il ragazzino era morto a causa delle ferite riportate.

Gommone si ribalta in un centro divertimenti: la nota dei proprietari del parco
“Siamo rattristati nell’apprendere della morte di un giovane ospite coinvolto nell’incidente di Raging River la sera del 3 luglio 2021. Al momento è in corso un’indagine e l’attrazione rimarrà chiusa. Adventureland sta lavorando a stretto contatto con le autorità statali e locali e desidera ringraziarle ancora per i loro sforzi” hanno scritto i proprietari del parco divertimenti in una nota diffusa sui social. Per il momento la causa dell’incidente è sconosciuta e la direzione ha fatto sapere che l’attrazzione è stata ispezionata lo scorso venerdì e non era stato riscontrato nessun tipo di problema. Ovviamente verranno effettuate delle indagini per capir quello che è successo.

Rispondi