Giuseppe Conte, “volete davvero un governo con Salvini?”. Retroscena: verso l’intervento in aula per fermare Renzi

“Volete davvero assumervi il peso di far cadere il governo in piena pandemia e farlo con Matteo Salvini?”. Questo il senso del discorso che Giuseppe Conte potrebbe tenere in Parlamento per mettere tutti all’angolo, nel caso in cui decidesse di chiedere un voto di fiducia. Il retroscena politico arriva da Il Giornale, secondo cui due ministri leali al premier lo avrebbero messo in guardia su Matteo Renzi, che stavolta potrebbe fare sul serio: “Presidente, lo hai sentito parlare al Senato? Sta per aprire la crisi di governo, dobbiamo prevenirne le mosse”. E così, per scongiurarla, il presunto avvocato del popolo vorrebbe “sfruttare” Salvini, agitare lo spauracchio del leghista. Mossa sporca. Mossa che dà la cifra di quanto Conte sia attaccato alla sua poltronissima.

Una via per fermare Renzi sarebbe appunto presentarsi davanti alle Camere e a quel punto sarebbe Conte ad avere il pallino del gioco in mano, fermo restando che in caso contrario Il Giornale è convinto che non manchino gli indizi per l’apertura di una crisi a inizio 2021: “All’Epifania al film Conte bis mettiamo la parola ‘the end’”, è la voce che arriva da Italia Viva. Tra l’altro la crisi sarebbe anche facilmente giustificabile da parte di Renzi, che sul Recovery Fund continua a ribadire in ogni occasione che non sfruttare le opportunità irripetibili offerte dall’Europa sarebbe il più grave degli errori. “Io mi sto giocando l’osso sui contenuti non su beghe politiche”, sarebbe il pensiero espresso dal fu rottamatore ai suoi fedelissimi. Anche se secondo Il Giornale bisogna fare attenzione a un’eventuale mossa a sorpresa: Italia Viva potrebbe uscire dall’esecutivo, ma per senso di responsabilità potrebbe non togliere la fiducia.

 

Rispondi