Giorgia Meloni, la foto con cui travolge Mario Draghi: “Italiani esausti, da lui ci saremmo aspettati un cambio di passo”

Giorgia Meloni unica voce all’opposizione. Sfornate le ultime restrizioni per rallentare la pandemia, la leader di Fratelli d’Italia ci va giù pesante. Poche infatti le differenze con il governo precedente, criticato a lungo per i suoi dpcm. “Da Mario Draghi – cinguetta al vetriolo la Meloni – ci saremmo aspettati un deciso cambio di passo rispetto a Conte, ma le nuove misure restrittive decise oggi sono in perfetta continuità con la strategia fallimentare adottata dall’inizio dell’emergenza Covid”.

Finita qui? Neanche per sogno. La leader di FdI non lascia passare nulla: “Il Governo continua a chiudere attività come ristoranti e palestre invece di potenziare trasporto pubblico, impedisce di andare a scuola anziché mettere in sicurezza anziani e persone fragili, non investe come dovrebbe su assistenza domiciliare e terapie nella fase precoce”. E infine: “Gli italiani sono esausti di sacrifici che non portano a nulla e non ne possono più di un governo incapace di assumersi le proprie responsabilità”.

Uno sfogo che arriva dopo la bocciatura dell’emendamento presentato da Fratelli d’Italia in Aula per riaprire palestre, piscine e scuole di danza. Per l’occasione Lega e Forza Italia si sono astenute, mandando su tutte le furie Daniela Santanchè. Ospite a L’Aria Che Tira, la senatrice di FdI non ci è andata per il sottile quando si è parlano di alleati del centrodestra: “Salvini e Berlusconi si sono astenuti perché non vogliono assumersi le loro responsabilità”. Insomma, il partito della Meloni non ha alcuna intenzione di tirarsi indietro. E guerra sia.

Rispondi