Genovese, indagata pure la ex fidanzata. Testimonianza raccapricciante: “Ecco cosa faceva durante gli abusi”

Una svolta impensabile, nel caso di Alberto Genovese, l’imprenditore milanese in carcere con l’accusa di stupro ai danni di una 18, avvenuto negli ormai chiacchieratissimi party sulla “terrazza sentimento”, nel cuore del capoluogo meneghino. Si apprende infatti che tra gli indagati, ora, ci sarebbe anche la ex fidanzata di Genovese. Il punto è che, stando ad alcune testimonianze agli atti, l’ex fidanzata dell’imprenditore sarebbe stata presente nel corso di alcuni abusi commessi dal manager ai danni di altre ragazze. Una svolta, come detto, sorprendente e allo stesso tempo inquietante.

La fidanzata di Genovese, Sarah B., ha vent’anni e, subito dopo lo scoppiare dello scandalo, ha chiuso tutti i profili social, evitando giornalisti e paparazzi, e facendosi assistere da un legale. Oggi, come detto, è indagata per concorso nelle violenze sessuali e nella cessione di droga. Secondo quanto scrive il Corriere della Sera, aveva capito da subito che il cerchio intorno a lei si stava stringendo: troppe ragazze, infatti, avrebbero messo a verbale il suo presunto coinvolgimento nelle violenze

Nel frattempo, gli investigatori stanno indagando anche su ulteriori violenze, oltre a quella subita dalla 18 e a quella che Genovese avrebbe commesso a Ibizia. Insomma, ci sarebbe molteplici casi al vaglio. E ancora, si è appreso che gli inquirenti eseguiranno accertamenti sui presunti abusi denunciati da un’altra ragazza nel corso di Ore 14, la trasmissione in onda su Rai 2.

liberoquotidiano.it

Rispondi