Genova, ragazza massacrata di botte e bastonate dal fidanzato senegalese il giorno di San Valentino

Da GenovaToday -Momenti di tensione in un appartamento di Marassi a causa di una lite fra fidanzati. Nel pomeriggio di domenica 14 febbraio 2021, giorno di San Valentino, a causa di alcune conversazioni compromettenti trovate dalla donna sul telefono del convivente è scaturita una violenta lite tra i due.

All’arrivo delle volanti l’uomo, un 44enne di origini senegalesi, era fuori dal portone e lamentava di essere stato ingiustamente accusato di tradimento. I poliziotti si sono recati in casa dalla fidanzata e hanno subito notato che aveva dei segni sul volto e l’occhio destro tumefatto, provocati dalle percosse appena ricevute.

Condotta in ospedale, la donna ha raccontato di essere stata aggredita altre volte dal compagno e ha mostrato anche una recente lesione sul collo, esito di una bastonata di qualche giorno prima. La vittima è stata trattenuta in osservazione breve con una prognosi di 12 giorni.

Il 44enne è stato denunciato per lesioni personali aggravate.“

Leggi la notizia su genovatoday.it

Rispondi