“Fuori dopo una vita”. Mediaset, il conduttore esce di scena ed è polemica dopo quelle accuse

Ormai c’è anche la certezza ufficiale, a ridosso della data che lo costringerà a salutare per sempre l’emittente che gli ha dato lavoro per tantissimo tempo. Infatti, dopo oltre 30 anni, per l’esattezza 35′, il noto conduttore televisivo lascerà Mediaset. Nella giornata di domani, mercoledì 30 giugno, scadrà ufficialmente il suo contratto che non è stato rinnovato per almeno un altro anno. Quindi, avrà la possibilità di trovare una nuova occupazione lavorativa a partire da giovedì primo luglio. E lui è pronto.

Infatti, già alcuni mesi si era parlato di questo passo d’addio, ma adesso non ci sono più dubbi a 24 ore dal verificarsi della situazione. Una perdita indubbiamente dolorosa per l’emittente di Pier Silvio Berlusconi, che dovrà rinunciare ad una figura storica. Non si sa ancora con certezza dove lo vedremo all’opera, ma sicuramente le offerte non mancheranno vista la sua dedizione e professionalità. Un momento di passaggio che entrerà ovviamente nella storia della televisione del nostro Paese.

Queste erano state le sue parole proferite ad aprile scorso: “Il 30 giugno, dopo 35 anni, finirà la mia storia lavorativa in Mediaset e dal primo luglio sarò libero di iniziare nuove sfide. Oppure di dormire. Grazie ancora”. In precedenza aveva anche raccontato: “Nel 2013 Brachino mi disse a me e a Paolo Ziliani che Andrea Agnelli gli aveva chiesto di toglierlo dai programmi. Non so se fosse una boutade, ma l’anno dopo una mail mi comunicò che non avrei più partecipato a programmi sulla Champions”.

A dire addio a Mediaset è il giornalista Maurizio Pistocchi, che è stato apprezzato da tantissimi telespettatori in questi anni. Ma Maurizio Pistocchi, stando a quanto ha fatto intuire nel recente passato, non è stato anche ben visto da alcune figure probabilmente anche importanti. Per questa ragione il ‘Biscione’ ha deciso di dare una svolta e cambiare pagina non riconfermandolo nelle trasmissioni. Adesso non resta che capire dove potrebbe offrire le sue performance lavorative a partire da luglio.

 

Maurizio Pistocchi ha iniziato la sua carriera da giornalista nel 1975 con ‘Il Resto del Carlino’. Negli anni Novanta ha poi affiancato Maurizio Mosca ne ‘L’appello del martedì’ e successivamente ha lavorato soprattutto in trasmissioni in onda su Italia 1. Poi dal 2017 è rimasto a Premium Sport e Sport Mediaset, lasciando però i programmi Mediaset. Ora il passo d’addio definitivo.

 

Rispondi