Forte scossa di terremoto: numerose segnalazioni e gente in strada

Controlliamo costantemente le zone colpite dai recenti terremoti e fornisce le previsioni meteo per i comuni vicini all’epicentro, supportando per quanto possibile le operazioni di aiuto alle popolazioni in difficoltà.

Terremoto nelle Marche nel tardo pomeriggio di oggi, domenica 18 aprile 2021. Una scossa è stata registrata alle ore 19:25 dalla Sala Sismica di Roma dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) in provincia di Macerata. Da una stima provvisoria è emerso che la magnitudo era tra 3.2 e 3.7 sulla scala Richter, quando poi i dati sono stati rivisti ne è stata confermata una di 3.3.

Che il sisma fosse forte lo si è capito anche dalle segnalazioni cominciate a circolare sui social poco prima di quella dell’Ingv. La scossa di per sé non ha avuto un’intensità alta, ma è stata avvertita distintamente da parte della popolazione perché ha avuto ipocentro a 8 chilometri di profondità.

Stando ai dati forniti dall’Ingv, il terremoto in questione è avvenuto ad un chilometro da Fiordimonte, in provincia di Macerata. L’epicentro è stato individuato con le seguenti coordinate geografiche: latitudine 43.02, longitudine 13.09. Per quanto riguarda i Comuni entro i 20 chilometri dall’epicentro del terremoto avvenuto in provincia di Macerata, nelle Marche, vi segnaliamo oltre a Fiordimonte, che è quello più vicino, anche:

Pieve Torina, Pievebovigliana, Fiastra, Acquacanina, Muccia, Monte Cavallo, Ussita, Visso, Bolognola, Serravalle di Chienti, Camerino, Castelsantangelo sul Nera, Cessapalombo, Preci, Caldarola, Sarnano, Sefro, Camporotondo di Fiastrone, Serrapetrona, Pioraco, Belforte del Chienti. Nella stessa zona comunque sei giorni fa era stato registrato un terremoto di entità simile.

Anche in quel caso il movimento tellurico fu avvertito in modo forte e chiaro dalla popolazione, che lo segnalò sui social. Ma anche in quel caso non furono registrati danni a cose e persone. Una settimana fa, però, il terremoto avvenne di notte e con epicentro sempre vicino a Fiordimento, un Comune che è confluito nel nuovo Comune di Valfornace. La scossa in quel caso fu registrata ad una profondità di 9 chilometri, quindi bassa.

Rispondi