Flatulenza e dolori lancinanti? Orrore puro, “18 centimetri”: cosa gli trovano nello stomaco, record terrificante

Un verme lungo oltre 18 metri è stato trovato all’interno dello stomaco di un paziente, giunto in ospedale con dolori addominali lancinanti. Dolori lancinanti e flatulenza, questi erano i sintomi manifestati da un paziente di 67 anni presentatosi in un ospedale thailandese. I dottori hanno fatto i controlli del caso senza venirne a capo, finché un campione di feci – inviato ai medici del Centro di ricerca sulle malattie parassitarie – ha fatto emergere che al suo interno vi erano 28 uova e così all’uomo è stata somministrata una medicina contro i vermi, la niclosamide.

Secondo i medici, il parassita sarebbe potuto provenire da carne infetta e cruda che conteneva uova. Un portavoce del Centro di ricerca sulle malattie parassitarie ha dichiarato, secondo quanto riportato dal The Sun, che si tratterebbe della tenia più grande che è stata trovata in Thailandia per più di 50 anni.

La dottoressa Schawanya Rattanapitoon, che ha guidato il team che ha curato il paziente, ha dichiarato: “La trasmissione è causata dal consumo di carne cruda. Questi parassiti possono vivere negli esseri umani per più di 30 anni. Tuttavia, attualmente, non sopravvivono molto a lungo perché sono disponibili farmaci migliori. Ma questa tenia era davvero molto lunga. Secondo le informazioni che abbiamo, è la più lunga vista in Thailandia da 50 anni. Abbiamo suggerito che anche la famiglia del paziente si sottoponga a esami medici per scoprire se avevano parassiti in quanto anche loro sono a rischio”. Il resto della famiglia del paziente infatti presto si sottoporà a dei test clinici per scoprire se anche loro avessero dei parassiti, e di smettere di consumare manzo crudo.

liberoquotidiano.it

Rispondi