Euro 2020, la variante Delta terrorizza anche il calcio: “Biglietti nulli e blocco inderogabile della vendita”. Tifosi inglesi a Roma, è il caos

La variante Delta del coronavirus terrorizza l’Europa ed Euro 2020. Per questo Dipartimento della pubblica sicurezza e Uefa hanno accolto le richieste dell’Italia per arginare l’esodo dei tifosi inglesi a Roma, in occasione dei quarti di finale tra Inghilterra e Ucraina allo stadio Olimpico. Per questo sono stati dichiarati nulli tutti i biglietti venduti ai residenti nel Regno Unito “a partire dalle ore 00 del 28 giugno”, e imposto il “blocco inderogabile della vendita e della trasferibilità dei biglietti entro le ore 21 di oggi”. Lo stesso Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha disposto rigorosi controlli per verificare il puntuale rispetto del provvedimento adottato dalla Uefa.

Un nuovo scossone in una giornata ad alta turbolenza, con l’allarme dell’Oms e di molte autorità politiche sulla “pandemia non ancora finita” e lo spettro di una nuova ondata del virus, dati dei contagi alla mano (la curva è cresciuta del 10% nelle ultime settimane) e con una quota di vaccinazione ancora inferiore alle attese. Alle compagnie aeree è stata inoltre inviata una nota in cui viene fatto espressamente divieto di imbarcare tifosi stranieri diretti allo stadio Olimpico di Roma per la partita di sabato. All’imbarco nell’aeroporto di partenza, gli stranieri diretti nella capitale italiana dovranno compilare una autodichiarazione – il cosiddetto Passenger Locator Form, modulo di localizzazione digitale – prima dell’ingresso in Italia con la quale metteranno per iscritto il motivo del loro arrivo nel Paese, assicurando di non essere venuti in Italia per vedere la manifestazione sportiva.

Rispondi