Euro 2020, Giuseppe Conte e Roberto Fico, “pressioni per avere biglietti e posti”. L’indiscrezione che imbarazza il M5s

Fanno i duri e puri ma poi si adeguano perfettamente al modello “così fan tutti”. Pare infatti che per gli organizzatori dell’Europeo di calcio sia molto faticoso avere a che fare con i politici italiani. Perché tutti, pentastellati compresi, riporta La Stampa , vogliono biglietti per andare allo stadio, farsi, portare i parenti, fare vedere entrare chilometriche nonostante i rigidi protocolli per l’emergenza Covid.

Pare, per esempio, che l’integerrimo presidente della Camera Roberto Fico avesse contrattato quattro posti per la scorta, salvo poi presentarsi allo stadio Olimpico con cinque persone in più. E anche l’ex presidente del Consiglio e neo leader del Movimento 5 stelle Giuseppe Conte aveva chiesto due biglietti, per lui e la compagna, Olivia Paladino, ma attenzione, perché non voleva due posti nella tribuna autorità, ma sugli spalti, “per stare tra la gente”, e comunque con due uomini di scorta.Anche in questo caso, gli organizzatori, hanno dovuto abbozzare.

E che Conte abbia visto la partita della Nazionale contro il Galles, il terzo match del girone degli Europei 2020, tra gli spalti lo mostra anche una fotografia insieme alla sua compagna Olivia postata in diretta dallo stadio Olimpico: “Siamo stati qui a fare il tifo per voi! Forza azzurri, avanti così”, ha scritto su tutti i suoi social il leader in pectore del Movimento 5 Stelle.

fortunatamente, avrà pensato gli organizzatori, la partita dell’Italia, che si terrà sabato prossimo 26 giugno, si giocherà a Wembley , in Inghilterra. E i politici italiani non potranno far altro che guardarsela dal divano di casa, con chi vuole e senza stressare nessuno.

LIBEROQUOTIDIANO.IT

Rispondi