È morta Eliza, la piccola tiktoker di 2 anni che condivideva sui social la sua lotta contro il cancro

È morta Eliza Moore, la piccola tiktoker di soli 2 anni che tramite l’impegno dei suoi genitori “condivideva” sui social la sua lotta contro il cancro. Purtroppo la bambina simbolo della lotta al male dei mali non ce l’ha fatta e, come annunciato dai suoi genitori su Instagram, non ce l’ha fatta, arrendendosi a quella malattia che ne minava la giovanissima esistenza in maniera sempre più pressante.

Purtroppo a distanze di settimane intere di terapie il tumore infantile ha avuto la meglio ed Eliza si è spenta nel pomeriggio di domenica 20 giugno.

È morta Eliza, la piccola tiktoker di 2 anni: l’annuncio dei genitori
I genitori hanno dato l’annuncio sul canale Instagram di Kate, madre di Eliza, ed è stato annuncio di dolore assoluto a cui ha fatto seguito una vera marea di messaggi di cordoglio di quanti avevano seguito con trepidazione la lotta della piccola contro il suo male.

I genitori di Elizia avevano aperto un profilo TikTok appena avevano saputo della infausta diagnosi sulla loro piccola, vale a dire un anno fa. E la malattia sembrava addirittura essere regredita dopo i primi otto mesi di cure specifiche.

È morta Eliza, la piccola tiktoker di 2 anni i cui genitori tenevano un “diario social”
Nel frattempo quell’account era diventato un vero “diario di bordo” con cui i genitori di Eliza condividevano speranze, aspettative, delusioni, momenti clinici, di tenerezza e trepidazione per le sorti di Eliza.

La scelta aveva sollevato anche qualche polemica, ma la malattia di Eliza e l’empatia verso la sua vicenda avevano avuto la meglio. La ricaduta di Elizia era prò in agguato e dopo alcune settimane primaverili ma infernali, intorno alla fine di aprile, su consiglio dei medici, i genitori avevano deciso di sospendere le cure per concentrarsi sul tempo che rimaneva alla piccola e a loro per stare con lei.

Morta Eliza, la piccola tiktoker di 2 anni, la decisione di mamma e papà
Ecco cosa avevano scritto: “Abbiamo quindi deciso che fosse la scelta migliore per Eliza porre fine alla sua eroica battaglia contro il cancro, e lasciare che torni finalmente a essere di nuovo una bambina; la vita è talmente preziosa, e altrettanto lo è il tempo che riusciremo a passare con lei”. Tempo che si è fermato domenica 20 giugno, quando Eliza è morta.

Rispondi