Don Matteo, la confessione di Terence Hill: “Ecco il vero motivo perché lascio”

Sta per tornare Don Matteo, giunto alla sua 13esima edizione. Ancora su Rai 1, dopo oltre vent’anni e più di 250 puntate. E arriva anche il clamoroso passo indietro di Terence Hill, ora è ufficiale:

sarà protagonista delle prime 4 puntate mentre dalla quinta ecco entrare in scena Raoul Bova. Un passaggio di testimone che cambia la storia di Don Matteo.

E interpellato dal Corriere della Sera, Terence Hill spiega: “Non è prevista una puntata incentrata sull’uscita di scena di Don Matteo. Non ci saranno lacrime e abbracci. Raoul arriva nel quinto episodio e, in seguito, si scoprirà che tipo di legame lo unisce al mio personaggio:

è proprio Don Matteo ad averlo scelto come successore, e poi si svelerà il motivo per cui io scompaio”.

Ma perché Hill ha deciso di abbandonare il personaggio di Don Matteo, probabilmente il più amato in Italia e per certo uno dei più seguiti nella storia del piccolo schermo tricolore?

“Avevo voglia di dedicare più tempo alla mia vita privata: ora voglio fare un lungo viaggio con la famiglia in America e, nel prossimo maggio, voglio finalmente fare il Cammino di Santiago de Compostela – spiega -. Sono orgoglioso della scelta che è stata fatta per il mio successore”, conclude Terence Hill.

Rispondi