Domenica Live, Barbara d’Urso e il caso di Denise Pipitone: “Ho invitato tante volte Piera Maggio”

Caos a Domenica Live: nello studio di Barbara d’Urso si sono alzati i toni sul caso Denise Pipitone. Ospite il giornalista e saggista Carmelo Abbate per il quale le indagini sul filone che coinvolge la famiglia Corona sono state dettate dallo share televisivo e non da fatti concreti, in quanto tutte le cose emerse finora sono “già state vagliate in tre gradi di giudizio“, in cui le imputate sono state assolte. Intervento che ha fatto scattare la reazione di Roberto Alessi, Michela Cucuzza e Catena Fiorello.

“Stiamo facendo cronaca; è giusto che Piera Maggio abbia delle risposte”, hanno detto gli altri tre ospiti. In realtà anche Abbate è convinto che le indagini vadano riaperte ma non a “senso unico su due persone”. “Si guardi tutto“, ha precisato il giornalista che ha anche attaccato la Rai in modo duro. “Pure chi fa servizio pubblico ha marciato su questa faccenda per lo share”, ha tuonato Abbate. Immediata la risposta di Barbara d’Urso, che si è trovata d’accordo con Alessi, Cucuzza e Fiorello.

La D’Urso ha poi sottolineato che il suo “cuore” e le sue “trasmissioni” sono totalmente dalla parte di Piera Maggio, la madre di Denise Pipitone che è intervenuta in alcuni programmi tv di recente. Non in quelli suoi, nonostante diversi inviti. “Piera non viene da me e mi dispiace… Va nelle altre trasmissioni a fare gli appelli. Fa bene perché vuole sapere che fine ha fatto sua figlia”, ha concluso la conduttrice.

liberoquotidiano.it

 

Rispondi