“Dieci poliziotti per difendermi”. Matteo Bassetti di nuovo aggredito dai no vax

Sono 6.619 i positivi ai test Covid secondo i dati del ministero della Salute nella giornata di venerdì 30 luglio. Sono invece 18 le vittime in un giorno: per quanto riguarda i tamponi sono stati 247.486 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus. Il tasso di positività è del 2,67%, in leggero calo rispetto al 2,7% del giorno precedente. Sono 201 i pazienti ricoverati in terapia intensiva con il Covid in Italia, 7 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 20.

I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 1.812, 82 in più rispetto al giorno prima. L’infezione sta crescendo in molti paesi europei e anche in Italia. “La circolazione è soprattutto nelle fasce più giovani tra 10 e 29 anni”. A parlare è Silvio Brusaferro, presidente dell’Iss. La variante Delta è presente al 94,8% in Italia. “I casi ora aumentano però meno velocemente delle scorse settimane. In Gb l’incidenza si è dimezzata, così come in Olanda. Difficile dire cosa accadrà da noi ma c’è un ritmo di crescita inferiore”, ha affermato il direttore della Prevenzione Rezza.

Anche Matteo Bassetti, direttore della clinica di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, ha commentato i dati del contagio in Italia. Lo ha fatto ospite del talk estivo di La7 In Onda. Ha voluto tranquillizzare tutti spiegando che non bisogna parlare di emergenza visto che, grazie ai vaccini, da una settimana a questa parte aumentano solo i nuovi casi e non le ospedalizzazioni o le morti.

Mentre si parlava di vaccino la giornalista Concita De Gregorio ha mandato in onda il video choc del consigliere regionale del Lazio Davide Barillari, ex M5s. Si è puntato una pistola al braccio ha detto: “Il vaccino è come una roulette russa”. Il tutto mentre era in video conferenza. L’infettivologo ha commentato questo episodio definendo “molto forte” il gesto dell’ex grillino.

Quindi Matteo Bassetti ha raccontato che nei giorni scorsi, durante la presentazione del suo libro, dieci poliziotti sono stati costretti a intervenire per difenderlo da un gruppo di no vax che voleva aggredirlo. Non è la prima volta che l’infettivologo è oggetto di attacchi di questo tipo. Ha già ricevuto numerose minacce pesanti, anche di morte. “Io sono disponibile a dialogare con tutti, ma quando ci si pone sulla minaccia e sull’insulto è evidente che non ci può essere né dialogo né confronto. Penso che questo Paese alcuni di noi non se li meriti. Per fortuna per quella piazzetta di gente che ci insulta, c’è una piazzona che ci dimostra la stima per quello che io e tanti altri facciamo”, aveva detto Bassetti in una recente intervista.

 

Rispondi