Crolla palazzina, ci sono persone sotto le macerie

Un fabbricato nel centro storico di San Pio delle Camere, comune a circa 30 chilometri dall’Aquila, è crollato nel corso delle operazioni di demolizione previste nell’ambito dei lavori di ricostruzione post-terremoto 2009.

Sotto le macerie sarebbero rimasti due operai che, secondo quanto si è appreso, sarebbero vivi. Le loro voci sono state sentite dai soccorritori. Si tratta di due uomini di 40 e 60 anni.

Sono in corso le operazioni per raggiungerli, ma il contesto è particolarmente difficile.

Sul posto stanno operando i vigili del fuoco, i carabinieri, e il 118 con un elicottero pronto a trasportare i feriti una volta recuperati. Anche la colonna mobile dei vigili del fuoco di Chieti.

I due operai sarebbero stati travolti da un muro venuto giù probabilmente per le vibrazioni provocate da un versante del fabbricato dove era in atto la demolizione. L’area è stata transennata, è arrivato anche il primo cittadino di San Pio delle Camere, Pio Feneziani.

Rispondi